Il 2021 sarebbe dovuto essere un anno davvero ricco di nuovi videogiochi blockbuster. Non che non lo sia stato, ma la pandemia di COVID-19 e altri fattori hanno spostato al 2022 le date di uscita di altri giochi tanto attesi dai videogiocatori di tutto il mondo. Già da gennaio, tuttavia, potremo mettere le mani su alcune delle produzioni più grandi degli ultimi tempi.

In questo articolo daremo uno sguardo a dieci dei videogiochi più attesi del 2022, ma con un avvertimento. Sebbene alcuni giochi abbiano delle date di lancio ben fissate, non sono da escludere rinvii di poche settimane o persino di mesi. Questo significa che c’è la possibilità che qualcuno dei giochi presenti nella lista possa essere spostato al 2023.

Leggende Pokémon: Arceus (28 gennaio)

In uscita in esclusiva su Nintendo Switch.

Leggende_Pokemon_Arceus_screenhot_14

Pokémon è una di quelle serie che, nonostante tante modifiche e cambiamenti, non si è mai spostata troppo dalla sua formula originale. Con Leggende Pokémon: Arceus sembra che Game Freak abbia finalmente deciso di seguire un’altra strada, una che per Pokémon, solo fino a qualche tempo fa, sembrava lontana: quella dell’open-world.

Ambientato ad Hisui, una vecchia Sinnoh, se così vogliamo definirla, Leggende Pokémon: Arceus ci porterà ad esplorare luoghi ispirati al Giappone feudale, con tanto di ricche piane, colline e, probabilmente, foreste lussureggianti. Alcuni dicono che Leggende Pokémon: Arceus è fortemente ispirato a The Legend of Zelda: Breath of the Wild, ma dobbiamo ancora vedere per davvero le somiglianze con il popolare gioco Nintendo.

Elden Ring (25 febbraio)

In uscita su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X/S.

Elden_Ring_TGA_8

Forse il gioco più atteso di tutto il 2022, Elden Ring è il nuovo lavoro di FromSoftware, studio noto per la serie di Dark Souls. Diretto e ideato da Hidetaka Miyazaki, oltre che scritto da George R. R. Martin, Elden Ring è il gioco di FromSoftware più grande di sempre. Elden Ring è anche un RPG souls-like open-world, uno dei primi giochi a tentare questa combinazione che, a prima vista, potrebbe sembrare rischiosa. Chi ha provato il Network Test di inizio dicembre, però, sembra pensarla diversamente.

Ci sarà sicuramente molto da esplorare in Elden Ring, titolo che sembra essere pronto ad offrire ai giocatori una delle esperienze souls-like più ricche di sempre.

Horizon Forbidden West (18 febbraio)

In uscita su PS4 e PS5.

Horizon-Forbidden-West_State_of_Play_May_21_img05

Sempre in uscita a febbraio troviamo Horizon Forbidden West, il seguito dell’apprezzatissimo Horizon Zero Dawn del team di Guerrilla Games. Questo titolo per PS4 e PC, che ormai porta sulle spalle qualche anno, ha lasciato molte questioni irrisolte, e Horizon Forbidden West è pronto a farci riprendere i panni della giovane avventuriera Aloy per rispondere a tante domande ancora senza risposta.

In Horizon Forbidden West, Aloy viaggerà in una West Coast (la costa occidentale degli Stati Uniti, ndr) a dir poco disastrata. Come hanno svelato molteplici trailer, il titolo offrirà tante novità che promettono di smuovere sia il combattimento che l’esplorazione della serie Horizon. Finalmente si potrà nuotare, giusto per fare un esempio, ma anche passare da una struttura all’altra come se fossimo Spider-Man. In concreto, con Horizon Forbidden West, Guerrilla Games vuole dimostrare che è in grado di migliorare ulteriormente la già ottima formula di Horizon Zero Dawn.

Il sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild

In uscita su Nintendo Switch.

The_Legend_of_Zelda_Breath_of_the_Wild_2_E3_2021_Screenshot_06

Tra tutti i giochi presenti nella lista, il sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild è forse il più misterioso di tutti. Sin dall’annuncio all’E3 2019 i fan esaminano ogni singolo frammento di trailer per cercare di ottenere la minima informazione che Nintendo, almeno per il momento, si rifiuta di dare (anche se dei brevetti la tradiscono).

The Legend of Zelda: Breath of the Wild è una delle ragioni dietro alla popolarità di cui Nintendo Switch gode sin dal lancio, e con quasi 100 milioni di potenziali giocatori la casa di Kyoto non vuole sicuramente commettere errori con il suo seguito che ancora non ha un nome. Il sequel di Zelda: Breath of the Wild sembra essere ambientato in una particolare versione di Hyrule, ma per ora non ci è dato sapere altro.

God of War: Ragnarok

In uscita su PS4 e PS5.

God-of-War-Ragnarok_PS5_img04

Chiacchierato da molto tempo, il seguito di God of War (2018), God of War: Ragnarok, è stato annunciato nel settembre 2020 in occasione di un grande evento di PlayStation. Il nuovo enorme progetto di Sony Santa Monica era inizialmente previsto per quest’anno, ma purtroppo lo studio californiano si è ritrovato a rinviarlo al 2022.

Se ancora non abbiamo dettagli precisi su ciò che cambia rispetto al gioco per PS4 (e prossimamente PC), PlayStation ci ha fornito in passato una panoramica su quello che possiamo aspettarci da God of War Ragnarok. Kratos e Atreus sono stati incaricati di esplorare ognuno dei nove regni per cercare delle risposte alle loro domande mentre si preparano alla battaglia che segnerà la fine del mondo.

Tra i nemici che i due affronteranno nella loro prossima avventura ci saranno dèi norreni e mostri. Incombe però la minaccia del Ragnarok, che porterà Kratos a scegliere se salvare la sua famiglia o i regni.

Hogwarts Legacy

In uscita su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X/S.

Hogwarts_Legacy_Wand_Screenshot

Avalanche Software, lo studio di Disney Infinity, ha annunciato lo scorso anno Hogwarts Legacy, open-world RPG pubblicato da Warner Bros. Games ambientato nel mondo di Harry Potter. Come nel caso di The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2, sappiamo molto poco su Hogwarts Legacy, se non che sarà ambientato verso la fine del 1800. Il sito di Hogwarts Legacy dice che i giocatori potranno creare pozioni, imparare incantesimi e padroneggiare la “magia antica”.

Un report di Bloomberg pubblicato a marzo ha rivelato che in Hogwarts Legacy si potranno creare personaggi transgender, un messaggio che, con molta probabilità, è diretto a J.K. Rowling, la creatrice della serie di Harry Potter, che in passato ha rilasciato alcuni commenti transfobici. A detta di Bloomberg i giocatori avranno la possibilità di selezionare le voci e l’aspetto dei personaggi.

Starfield (11 novembre)

In uscita su PC e Xbox Series X/S.

Starfield_Trailer_Pilot-11911260c603375ee1a7.60592772

Mentre continua a supportare Fallout 76, Bethesda Game Studios è impegnata al massimo su Starfield, una  nuova IP originale in uscita alla fine del 2022 in esclusiva su PC e Xbox.

In Starfield, a differenza delle serie di Fallout e The Elder Scrolls, andremo ad esplorare lo spazio ed alcune delle galassie che ospita. In passato Bethesda ha detto che nella storia di Starfield le nostre decisioni avranno un notevole impatto, e che ci porterà ad affrontare gruppi rivali e mostri alieni determinati a conquistare il cosmo.

Il lancio previsto per novembre è ancora lontano, e Bethesda ha promesso che nei prossimi mesi potremo finalmente dare una vera occhiata a Starfield.

Dying Light 2 (4 febbraio)

In uscita su PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e Nintendo Switch.

dying-light-2-key-art-cropped

Siete pronti a tornare in un mondo post-apocalittico distrutto da un’invasione zombie? Aiden Caldwell sicuramente, e Techland sa che Dying Light 2 ha elevate aspettative da soddisfare. Seguito dell’ottimo action open-world del 2016, lo sviluppo di Dying Light 2 negli ultimi anni si è trovato in mezzo a problemi più o meno cruciali che lo studio ha dovuto risolvere.

Dall’inizio del 2021 Techland ha dimostrato di essersi risollevata rivelando davvero tanti dettagli su Dying Light 2. In mezzo a fazioni in conflitto per la sopravvivenza, Aiden Caldwell dovrà decidere quale gruppo prenderà il controllo della città ormai devastata, con le sue scelte che avranno un impatto da non sottovalutare.

Sifu (8 febbraio)

In uscita su PC, PS4 e PS5.

sifu-img02

Uno dei più notevoli giochi indie del 2022 è Sifu, il nuovo titolo del team di Absolver. La meccanica alla base di Sifu è a dir poco originale: ogni volta che saremo sconfitti, il nostro personaggio invecchierà. Una volta raggiunta una determinata età sarà Game Over per noi, e non sarà possibile completare la missione che ci permette di sfoggiare le nostre abilità nelle arti marziali.

La data di uscita di Sifu è stata inoltre anticipata rispetto all’originale, il che ci porta a pensare che Slocap è fiducioso nel suo nuovo lavoro che ha attirato le attenzioni di molti sin dal suo annuncio.

S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chernobyl (28 aprile)

In uscita su PC e Xbox Series X/S.

s-t-a-l-k-e-r-2-img03

S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chernobyl è il nuovo (quarto, per la precisione) capitolo della storica serie survival dello studio GSC Game World. Inizialmente annunciato nel 2010, S.T.A.L.K.E.R. 2 doveva arrivare nel 2012, ma il team europeo decise di cancellare il progetto per varie ragioni.

Abbiamo rivisto S.T.A.L.K.E.R. 2 anni dopo, nel 2018: in questa occasione, per la gioia dei fan, GSC Game World aveva detto di aver riavviato lo sviluppo, e che questa volta era intenzionato a rilasciarlo per davvero. Così sarà proprio il prossimo anno, quando S.T.A.L.K.E.R. 2, uno dei primi giochi in commercio a girare su Unreal Engine 5, debutterà su PC e Xbox Series X/S.