Come lavoriamo

GamingTalker è un sito sui videogiochi che punta a offrire la migliore informazione possibile sull'industria, restando il più imparziale e preciso possibile. Questo significa che non abbiamo intenzione di pubblicare contenuti potenzialmente ingannevoli o facilmente etichettabili come falsi, bensì fatti veritieri.

Reportage

Come obiettivo editoriale vogliamo che, al momento della pubblicazione, ogni contenuto sia perfetto. Purtroppo a volte possiamo sbagliare, e per questo ci riserviamo il diritto di modificare o cancellare qualsiasi informazione che non si allinea alla realtà dei fatti. Possiamo anche aggiungere contenuti in qualsiasi momento, come nel caso di "breaking news" o notizie in continua evoluzione che necessitano di aggiornamenti costanti. Qualsiasi modifica al contenuto originale è in ogni caso chiaramente indicata con una dicitura come "Aggiornamento", seguito da data e ora del cambiamento.

Sebbene non sia mai accaduto, GamingTalker potrebbe cancellare contenuti che violano il copyright di un'azienda o che risultano essere offensivi verso qualcuno. Se un'azienda menzionata in uno dei nostri contenuti avesse intenzione di replicare al reportage per qualsiasi ragione, GamingTalker è aperta ad una conversazione tramite gli appositi canali indicati nella pagina Contatti.

GamingTalker potrebbe in casi eccezionali pubblicare contenuti etichettati come "rumor" o "leak". Questi contenuti vengono scritti basandosi sulla fonte delle informazioni. GamingTalker segue delle rigide linee guida per quanto riguarda la pubblicazione di questi contenuti: se si tratta di rumor, le informazioni riportate provengono da fonti che hanno dimostrato di essere estremamente affidabili con il passare del tempo. In caso di un leak, GamingTalker cercherà sempre di risalire alla fonte originale il prima possibile: se l'informazione chiave del contenuto da pubblicare dovesse essere velocemente rimossa, l'autore andrà alla ricerca di possibili versioni archiviate tramite strumenti come la cache di Google o siti come Wayback Machine. Se anche questo tentativo dovesse fallire, si applica la regola dei rumor.

GamingTalker, quando riporta informazioni prima rivelate da un'entità come un altro sito web o un singolo, fornisce sempre i crediti. La trasparenza è uno dei punti cardine del reportage di GamingTalker.

Se un autore dovesse aver lavorato per, oppure avuto relazioni, con un'azienda o un singolo prima di entrare in GamingTalker, l'Editor proibirà al redattore in questione di parlare di un suo prodotto.

Relazioni con terze parti

Molti dei contenuti riportati su GamingTalker utilizzano come fonte di informazioni comunicati stampa rilasciati da sviluppatori o publisher, con tanto di immagini o video. Le relazioni con ogni terza parte sono professionali e non influiscono in alcun modo sulla qualità o sul contenuto in sé. Dovessimo mai essere spinti a scrivere di un gioco o un prodotto in una determinata maniera, GamingTalker si riserva il diritto di continuare a parlarne imparzialmente senza alcuna influenza esterna.

Nel caso un'azienda decidesse di "blacklistarci", ovvero di smettere di comunicare del tutto con GamingTalker, la redazione farà del suo meglio per riportare le informazioni ad essa legate in modo neutrale e professionale come sempre. GamingTalker non si riferirà mai pubblicamente a possibili eventi di questo genere, tranne che in casi incredibilmente eccezionali.

Il team di GamingTalker potrebbe ricevere occasionalmente "press kit", giochi o prodotti da recensire che rimangono in possesso dell'autore che li ha ricevuti. In termini di recensioni, vi chiediamo di fare riferimento alla pagina dedicata. GamingTalker può inoltre accettare degli "embargo" che proibiscono la pubblicazione di un dato contenuto, come una notizia esclusiva o una recensione, prima di una determinata data. In certi casi un'azienda potrebbe chiedere di firmare un NDA, ovvero un documento che limita la diffusione di determinate informazioni. Non tutti saranno accettati, ma solo quelli che non avranno un impatto negativo sull'onestà e sull'integrità del contenuto finale.