NieR Automata, risolto il mistero della porta segreta e della chiesa: era tutta opera di alcuni modder

Si è evoluto il modding di NieR Automata.

NieR Automata, risolto il mistero della porta segreta e della chiesa: era tutta opera di alcuni modder

Per tutta la settimana la community di NieR Automata si è scervellata per cercare di capire come qualcuno fosse riuscito ad accedere un'area segreta mai scoperta o conosciuta prima d'ora.

Se prima il mistero era limitato ad una porta segreta nella Copied City, successivamente si è ampliato fino a coinvolgere uno strano corridoio bianco, una chiesa, una nuova boss fight e tanto altro ancora. A quanto pare, però, non era né un fake né un pezzo di gioco tagliato dalla versione finale, bensì l'incredibile lavoro di un gruppo di modder.

Questa mattina il canale Twitch ze34_zinnia ha tenuto una diretta in cui ha mostrato ancora di più l'area segreta, prima di rivelare che è stata tutta opera di un team di modder che ha realizzato un nuovo set di strumenti open-source.

"Tutto ciò che abbiamo condiviso è stato completamente in-game, niente editing", si legge nel messaggio ricondiviso dal modder Lance McDonald, noto proprio per aver scoperto diversi segreti di NieR Automata (ha detto di non essere legato al progetto). "Abbiamo amato tutte le discussioni e le teorie - è stato un viaggio incredibile".

La mod sembra essere stata creata da un team di sole tre persone. DevolasRevenge ha realizzato la mappa, Woeful_Wolf ha sviluppato gli strumenti di Blender e RaiderB quelli per lo scripting.

"Nei prossimi giorni rilasceremo i nuovi addon per Blender e gli strumenti di scripting, completamente open source", si legge nel messaggio. "Abbiamo molto altro in serbo per voi."

Il map designer DevolasRevenge ha aggiunto: "Grazie a tutti per essere rimasti con noi. Che vi aspettaste o meno questo risultato, spero che vi sia piaciuto l'impatto. Non era previsto che esplodesse così tanto, ma solo per confondere un po' di gente su Twitter".

Commenti

Contenuti consigliati