Il 2022 sarà un importante anno per Call of Duty con il lancio di Call of Duty: Modern Warfare 2 e Warzone 2.0, ma cosa possiamo aspettarci dal 2023? Secondo un report non ci sarà un vero e proprio nuovo titolo della serie il prossimo anno, ma si parla di un gioco free-to-play di Treyarch e di una modalità Zombi standalone. Nulla è stato confermato da Activision al momento, ma il recente report finanziario dell’azienda lascia pensare che forse dovremo aprire il nostro portafoglio.

Oltre a confermare nuovamente il lancio di Call of Duty: Modern Warfare 2 e Warzone 2.0 per il 2022, Activision ha chiarito che nel 2023 uscirà qualche contenuto “premium” non meglio specificato di Call of Duty. Per “premium” si intende giochi o comunque contenuti a pagamento, nulla di free-to-play o per mobile.

“Il quarto trimestre [del 2022] inaugurerà una nuova era per il franchise di Call of Duty. L’attesa è molta per Call of Duty: Modern Warfare II, in uscita su console e PC. Il seguito di Modern Warfare del 2019, il titolo di maggior successo di Call of Duty fino ad oggi, guiderà il rollout più ambizioso del franchise. Una nuovissima esperienza Call of Duty: Warzone 2.0, strettamente integrata con il gioco premium, sarà lanciata come estensione dell’universo di Modern Warfare nel corso dell’anno”, si legge nel report.

“Gli studi di Activision continuano inoltre a fare grandi progressi su un’esperienza mobile innovativa che estenderà Warzone alla piattaforma più grande [del mercato] e in più rapida crescita. In tutto l’ecosistema di Call of Duty, i team sono pronti a supportare questi lanci con sostanziali operazioni live, continuando al contempo lo sviluppo di nuovi contenuti premium previsti per il 2023 e oltre“.

Non ci è dato sapere di preciso che cosa offrirà Activision il prossimo anno, ma ciò che possiamo fare è attendere maggiori informazioni ufficiali.