Microsoft e Activision Blizzard commentano le preoccupazioni del Regno Unito sull'acquisizione: Overwatch, Diablo e Call of Duty saranno su Xbox Game Pass

Microsoft e Activision si dicono pronte a collaborare con l'antitrust per portare a termine l'acquisizione.

Microsoft e Activision Blizzard commentano le preoccupazioni del Regno Unito sull'acquisizione: Overwatch, Diablo e Call of Duty saranno su Xbox Game Pass

Pochi minuti fa vi abbiamo riportato che il Regno Unito ha espresso preoccupazione sull'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft, affermando che l'accordo potrebbe danneggiare i rivali del settore, sia attuali che futuri. Le risposte di Phil Spencer, capo di Xbox, e Bobby Kotick, CEO di Activision, non si sono però fatte attendere, e da entrambi emerge l'intenzione di concludere l'accordo.

"Pur amando le console, riconosciamo che non sono l'unico modo in cui le persone giocano. Oggi contano moltissimo le piattaforme mobile. Per raggiungere i miliardi di giocatori ovunque si trovino e indipendentemente dal dispositivo su cui giocano, dobbiamo abbracciare il concetto di scelta. Dare ai giocatori la possibilità di scegliere come giocare rende il gaming più accessibile e porta a community più ampie e vivaci. La scelta è altrettanto importante per gli sviluppatori. Gli sviluppatori traggono vantaggio dall'avere una varietà di modelli di distribuzione e di business per i loro giochi", ha spiegato Spencer.

"Stiamo ampliando la possibilità di scelta in due modi: attraverso la creazione di Game Pass e portando più giochi su mobile, anche attraverso la nostra tecnologia di streaming. I servizi come Game Pass rendono il gaming più accessibile e aiutano i giocatori di tutto il mondo a trovare il loro prossimo gioco preferito", ha continuato.

"Game Pass permette agli sviluppatori di offrire più giochi a più giocatori, non a meno. Intendiamo rendere disponibile in Game Pass l'amatissima libreria di giochi di Activision Blizzard, tra cui Overwatch, Diablo e Call of Duty, e far crescere queste comunità. Offrendo ancora più valore ai giocatori, speriamo di continuare a far crescere Game Pass, estendendo il suo fascino al mobile e a qualsiasi dispositivo connesso."

"L'esperienza dei team di Activision Blizzard nello sviluppo di giochi per piattaforme mobile ci aiuterà a capire come creare titoli che coinvolgano i giocatori di tutto il mondo. Inoltre, speriamo che i giocatori siano desiderosi di giocare ai giochi per console di Activision Blizzard su altre piattaforme grazie alla nostra tecnologia di cloud gaming."

xbox-activision

Come detto, anche Bobby Kotick ha diffuso un messaggio ai suoi dipendenti, seppur più breve. Kotick sa che quest'acquisizione è un processo lungo che richiede tempo, ma pensa che il tutto possa chiudersi nell'anno fiscale di Microsoft che si concluderà nel giugno del prossimo anno.

"Questa settimana abbiamo sentito il Regno Unito, dove abbiamo più dipendenti di qualsiasi altro paese, tranne il Nord America. Siamo entrati nella seconda fase della revisione [dell'accordo] in quel paese e continueremo a collaborare pienamente con le autorità di regolamentazione e ovunque siano necessarie delle approvazioni," continua Kotick.

"Poiché il nostro settore continua a vedere numerose aziende che investono in modo aggressivo nel gaming, i regolatori governativi stanno adottando misure appropriate e deliberate per comprendere meglio l'industria e la crescente concorrenza di tutto il mondo. A partire da settembre, inizierò a organizzare incontri per tenere tutti informati sui continui progressi verso il nostro futuro come parte di una delle aziende più ammirate al mondo."

Commenti

Contenuti consigliati