Nightdive Studios spiega quali sono le differenze e cosa cambia tra remake e remastered

Gli esperti del retro offrono la loro opinione.

Nightdive Studios spiega quali sono le differenze e cosa cambia tra remake e remastered

Cosa cambia tra remake e remastered? Non sono in pochi a chiederselo, soprattutto se gli sviluppatori di una nuova versione di un classico gioco non offrono una definizione precisa del loro progetto. A parlare proprio di questo, e a provare a chiarire la confusione, è Nightdive Studios, uno studio noto per il rifacimento di giochi retro, in una nuova intervista rilasciata a VGC.

Nightdive, che in passato ha lavorato su nuove versioni di titoli come Turok, Doom 64, Blade Runner e Shadow Man, ha detto di aver stabilito internamente una definizione per "le vere remastered".

"È davvero difficile, vero? Abbiamo cercato di trovare una definizione internamente", ha dichiarato il CEO Stephen Kick a VGC. "In base al lavoro che abbiamo svolto in passato, a questo punto abbiamo fatto un po' di tutto. Abbiamo realizzato quelle che ci piace chiamare 'edizioni migliorate' [Enhanced Edition, ndr], in cui in pratica si prende il gioco originale, lo si fa girare su sistemi operativi più recenti e si aggiungono alcuni miglioramenti come il supporto al widescreen."

shadow-man-remastered-confronto-17-11-03

"Poi abbiamo giochi come Shadow Man, che consideriamo una vera e propria remastered. Abbiamo apportato non solo i miglioramenti appena citati, ma l'abbiamo fatto girare senza problemi a 60 FPS, e non solo. Abbiamo fatto anche del lavoro sull'aspetto grafico: nuove texture, nuovi modelli e siamo persino arrivati a lavorare con gli sviluppatori originali per implementare le cose che erano state lasciate in sospeso", ha continuato Kick.

"Infine abbiamo System Shock, che è un remake costruito da zero", ha aggiunto. "È tutto nuovo, ma si basa ancora sul gioco originale e riprende il più possibile da quello".

"Credo che nel corso del tempo il pubblico abbia apprezzato molto di più la mole di lavoro che c'è dietro. La nostra filosofia è che, se giocate a uno dei nostri titoli, è il gioco che vi ricordate di aver giocato, ma non necessariamente il gioco che avete effettivamente giocato".

"Quindi, nel caso di Turok e di alcuni vecchi giochi per N64, se giocate al nostro remak... scusate, remastered! Ho sbagliato... se giocate al nostro remake, direte: 'Oh mio Dio, è esattamente come me lo ricordo!'. Solo che gira a 4K/60 FPS, abbiamo risolto tutti i bug e reso l'esperienza ciò che ricordiamo", ha concluso.

Commenti

Contenuti consigliati