Ryan Karazija, frontman dei Low Roar, è morto a 40 anni: il gruppo ha contribuito alla colonna sonora di Death Stranding

A darne la notizia è il gruppo stesso.

Ryan Karazija, frontman dei Low Roar, è morto a 40 anni: il gruppo ha contribuito alla colonna sonora di Death Stranding

Aggiornamento, 30/10/2022 - 01:35: Hideo Kojima, il creatore di Death Stranding, ha commentato la triste notizia affermando: "Ho sentito la notizia. Non posso crederci. Non voglio crederci. Senza Ryan, senza te e la tua musica, Death Stranding non sarebbe nato. La tua musica vivrà per sempre in questo mondo e in me. Grazie. Riposa in pace".

Notizia originale, 29/10/2022 - 22:27: Ryan Karazija, frontman e cantante del gruppo islandese Low Roar, noto per il suo enorme contributo alla colonna sonora di Death Stranding, è morto all'età di 40 anni.

Ad annunciarlo è stata la band stessa con un post pubblicato sui suoi profili social questa sera. "Ryan Karazija, frontman e forza trainante dei Low Roar, è morto all'età di 40 anni. La sua bella musica e i suoi testi, cantati con la sua voce struggente, hanno toccato la vita di tante persone in tutto il mondo e continueranno a farlo. Era un'anima gentile e bella e i nostri mondi sono sconvolti dalla sua perdita. Possiamo onorare la sua memoria attraverso la sua arte e ricordarlo per sempre nelle sue canzoni", hanno detto i Low Roar.

"Il sesto disco dei Low Roar era già in lavorazione e sarà completato e pubblicato quando sarà pronto. Vi preghiamo di rispettare la privacy della sua famiglia in questo momento incredibilmente difficile. 'A volte ti sembra che non finisca mai, ma tutti noi svaniamo...'".

Come detto, i Low Roar sono diventati molto noti tra i videogiocatori dopo che Hideo Kojima li ha scelti personalmente per realizzare una buona parte della colonna di Death Stranding, per la precisione dell'album Death Stranding (Songs from the Video Game). La canzone "I'll Keep Coming" fu realizzata per il primo trailer del gioco: come rivelato da Karazija in un'intervista a VG247, il gruppo non sapeva del progetto per cui sarebbe stata utilizzata.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by low roar (@lowroar)

Commenti

Contenuti consigliati