Dark Souls 3, un metroidvania 2D in pixel art fu proposto a Bandai Namco 6 anni fa

Ma il publisher rifiutò la proposta.

Dark Souls 3, un metroidvania 2D in pixel art fu proposto a Bandai Namco 6 anni fa

L'artista Thomas Feichtmeir ha recentemente rivelato in un tweet di aver proposto sei anni fa un metroidvania 2D in pixel art basato su Dark Souls 3 a Bandai Namco.

La proposta fu rifiutata dal publisher giapponese, ma il disegno pubblicato da Feichtmeir sembra aver interessato la community di Dark Souls e dei metroidvania. "Un metroidvania in pixel art 2D di Dark Souls 3 è stato proposto a Bandai Namco circa 6 anni fa. Ora è finalmente fuori dall'NDA, quindi godetevi le immagini create all'epoca", ha scritto Feichtmeir su Twitter.

Nonostante l'idea non sia andata in porto, Feichtmeir ha lavorato su diversi metroidvania ispirati a Dark Souls, tra cui il noto Blasphemous. "Lo stile grafico doveva adeguarsi al budget medio dei Metroidvania di allora", ha aggiunto Feichtmeir.

Ma perché Feichtmeir fece questa proposta a Bandai Namco? A quanto pare è tutto per "colpa" della crescita di popolarità dei giochi 2D. "All'epoca era evidente che i Metroidvania avevano un grande impatto e che sarebbero diventati grandi", ha spiegato Feichtmeir. "Molti dei giochi Metroidvania che venivano proposti o che sembravano comunque interessanti erano ispirati a Dark Souls, quindi l'idea aveva molto senso".

Commenti

Contenuti consigliati