Square Enix registra Paranormasight e The Portopia Serial Murder Case in Giappone: nuovi marchi protetti da Bandai Namco

E Koei Tecmo pensa al metaverso.

Square Enix registra Paranormasight e The Portopia Serial Murder Case in Giappone: nuovi marchi protetti da Bandai Namco

Come riportato da Gematsu, nel corso di questo weekend diverse compagnie giapponesi hanno registrato dei nuovi marchi che potrebbero rappresentare i titoli di alcuni progetti videoludici in sviluppo.

Tra queste troviamo Square Enix che, in data 10 novembre, ha registrato "Paranormasight" e "The Portopia Serial Murder Case". Mentre non sappiamo che cosa indichi il primo marchio, The Portopia Serial Murder Case è un gioco d'avventura per PC rilasciato proprio da Enix nel 1983 su NEC PC-6001, PC e SNES. Nulla esclude di vederlo tornare in futuro con lo stesso nome, a meno che non si tratti di una semplice nuova registrazione del marchio per continuare a proteggerlo.

Koei Tecmo Games ha inoltre registrato i marchi Metaverse Daikoukai Jidai (Uncharted Waters), "Metaverse Hadou," "Metaverse Musou," (Warriors) "Metaverse Nioh," "Metaverse Sangokushi" (Romance of the Three Kingdoms), e "Metaverse Suikoden" (Bandit Kings of Ancient China) l'11 novembre. In questo caso è quasi certo che Koei Tecmo abbia semplicemente voluto registrare i marchi per proteggerli, come fece con "Isekai Musou" (Other World Warriors), "Gakuen Musou" (Academy Warriors) e "Tensei Musou" (Warriors Reincarnation) anni fa.

La stessa data, infine, Bandai Namco ha registrato i marchi "Endrays," "Excycle," "Hook & Kaiju," e "Shigeru Planet". Considerando che questi marchi sono stati registrati da Bandai Namco Studios e non da Bandai Namco Entertainment, è probabile che questi siano i titoli di giochi indie dell'etichetta GYAAR Studio.

Commenti

Contenuti consigliati