Grand Theft Auto è nato come un esperimento con protagonista un dinosauro

Non era certo il GTA che conosciamo oggi.

Grand Theft Auto è nato come un esperimento con protagonista un dinosauro

Tra le tante cose che ci vengono in mente quando sentiamo parlare di GTA possiamo citare le macchine da corsa, le ambientazioni americane, i personaggi e l'incredibile caos di GTA Online. Mentre le prime tre caratteristiche hanno contraddistinto la serie sin dal primo gioco in visuale top-down, lo sapevate che in realtà GTA è nato come una tech demo con un dinosauro?

A parlarne è lo sviluppatore Colin Macdonald in un'intervista rilasciata alla BBC per festeggiare il 25esimo anniversario della serie. Stando a Macdonald, "GTA è passato attraverso molte iterazioni diverse e [ha avuto] uno sviluppo piuttosto travagliato". Macdonald ha aggiunto che il primo gioco "non è stato visto bene per la maggior parte del tempo in cui era in fase di produzione".

Lo sviluppatore ha poi raccontato che una delle prime versioni di GTA era un esperimento di Mike Dailly, uno dei programmatori del gioco. Daily voleva mostrare come sarebbero stati gli edifici in 3D con una visuale top-down e "un po' di prospettiva", creando quello che veniva chiamato "gioco con i dinosauri".

In questo esperimento i giocatori dovevano esplorare una città nei panni di un dinosauro che poteva girovagare e distruggere gli edifici. Le macchine sono state poi aggiunte successivamente, con un altro sviluppatore che ha suggerito di far guidare un auto ai giocatori invece di controllare un dinosauro.

"Per un bel po' si è chiamato Race 'n' Chase", ha detto Macdonald. "Poi qualcuno ha pensato: 'Oh, in realtà proveremo a far scendere il giocatore dall'auto, farlo correre in giro e farlo saltare in altre auto'... Solo a quel punto si è trasformato in Grand Theft Auto".

Commenti

Contenuti consigliati