Activision Blizzard, ci sarebbe una spaccatura all'interno dell'FTC per l'acquisizione

L'acquisizione potrebbe ottenere il via libera?

Activision Blizzard, ci sarebbe una spaccatura all'interno dell'FTC per l'acquisizione

Secondo un nuovo report del New York Post, la Federal Trade Commission degli Stati Uniti potrebbe voler stringere un accordo con Microsoft per l'acquisizione di Activision Blizzard.

Le fonti del New York Post affermano che la commissione composta da quattro membri sarebbe divisa sulla possibile approvazione dell'accordo, con uno dei tre Democratici che sarebbe ora a favore della fusione. Sebbene Lina Khan, il capo della FTC, sia contro la proposta di acquisizione, un voto 2-2 darebbe il via libera all'accordo.

L'ex presidente della FTC William Kovacic ha dichiarato al New York Post che il probabile esito della situazione sarà l'approvazione dell'accordo con una serie di concessioni da parte di Microsoft per favorirne la realizzazione, come già anticipato da alcune voci di corridoio. "Lina probabilmente non metterebbe le cose in condizione di farlo passare", ha detto Kovacic, riferendosi a un voto di parità per bloccare l'accordo. "Quindi invece di avere quel voto farebbe la mozione per approvare l'accordo. La via d'uscita è dire: 'Abbiamo ottenuto un ottimo accordo e l'abbiamo ottenuto solo perché siamo stati dei duri'".

Ci sono ancora diversi mesi di attesa prima che l'FTC, così come l'Unione Europea e il Regno Unito, diano la loro posizione definitiva sulla questione.

Commenti

Contenuti consigliati