Activision Blizzard e Microsoft, la prima udienza preliminare per la causa della FTC si terrà il 3 gennaio

Inizia tra poche ore.

Activision Blizzard e Microsoft, la prima udienza preliminare per la causa della FTC si terrà il 3 gennaio

Secondo un nuovo report di Reuters, la prima udienza preliminare della causa della Federal Trade Commission (FTC) per l'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft si terrà la prossima settimana, martedì 3 gennaio.

Lo scorso mese l'FTC, l'antitrust degli Stati Uniti, aveva annunciato di voler bloccare l'accordo da 69 miliardi di dollari per via di preoccupazioni legate alla possibile esclusività dei futuri giochi di Activision Blizzard e un "monopolio" nel mercato del cloud gaming.

Microsoft ha replicato poco dopo affermando che l'accordo sarà vantaggioso sia per i giocatori che per le altre compagnie di videogiochi, offrendosi di firmare un accordo legalmente vincolante con la FTC per pubblicare i futuri giochi di Call of Duty su piattaforme rivali come Sony e Nintendo per un decennio.

Il report di Reuters afferma inoltre che per la FTC potrebbe essere difficile dimostrare la propria tesi in tribunale. Andre Barlow, avvocato dello studio Doyle, Barlow & Mazard PLLC, ha dichiarato: "I precedenti legali non sono dalla parte della FTC. Ci sono stati almeno tre giudici che hanno accettato i rimedi delle parti coinvolte nella fusione". Roger Alford, docente di diritto all'Università di Notre Dame, ha aggiunto: "Le sfide alle fusioni verticali sono davvero difficili da vincere, quindi per la FTC sarà una battaglia in salita".

Commenti

Contenuti consigliati