Assassin's Creed, la serie TV di Netflix perde lo showrunner Jeb Stuart

Non si sa chi lo rimpiazzerà.

Assassin's Creed, la serie TV di Netflix perde lo showrunner Jeb Stuart

In una nuova intervista rilasciata al sito Collider, Jeb Stuart ha annunciato di aver lasciato il ruolo di showrunner della serie TV di Assassin's Creed in produzione presso Netflix per "una differenza di visioni".

Stuart è attualmente al lavoro sulla seconda stagione di Vikings: Valhalla, e ha dato la notizia a Collider quando gli è stato chiesto dello stato dei lavori del progetto di Ubisoft. A quanto pare, la visione di Stuart non era la stessa di alcuni dirigenti del team di produzione.

"Penso che sia stato un po' un trasferimento di dirigenti da Los Angeles a Londra, che ha permesso al gruppo di Londra, che purtroppo ha dovuto ereditare la mia visione di ciò che era [la serie], di sviluppare la propria visione. Quindi penso che sia giusto così. So che sarà fantastico quando uscirà", ha detto. "Penso che i ragazzi di Ubisoft siano fantastici. Penso che sia un franchise fantastico. Era solo un momento positivo e reciproco per andare avanti per entrambe le parti".

La collaborazione tra Netflix e Ubisoft è stata annunciata nel 2020, ma al giorno d'oggi non abbiamo ricevuto nemmeno i primi dettagli. Nonostante abbia lasciato il team, Stuart ha confermato che la serie di Assassin's Creed è ancora in produzione, ma che un successore deve ancora essere scelto.

Commenti

Contenuti consigliati