Wizards of the Coast ha cancellato almeno cinque giochi non annunciati, per un report

A svelarlo è Bloomberg.

Wizards of the Coast ha cancellato almeno cinque giochi non annunciati, per un report

Un nuovo report di Bloomberg ha rivelato che Wizards of the Coast, sussidiaria di Hasbro nota per i giochi da tavolo di Dungeons & Dragons, ha cancellato almeno cinque videogiochi non ancora annunciati.

Stando ad un comunicato rilasciato dall'azienda, Wizards of the Coast è intenzionata a continuare a pubblicare videogiochi, ma solo quelli "strategicamente in linea con lo sviluppo dei brand esistenti e che mostrano buone prospettive di espansione o engagement del suo pubblico in nuovi modi".

Meno di 15 persone all'interno di Wizards of the Coast perderanno il lavoro a seguito di questa revisione dei piani della compagnia: avranno la possibilità di cercare un nuovo posto sempre all'interno dell'azienda. La decisione avrà tuttavia un notevole impatto su diversi studi indipendenti come Otherside Entertainment e Hidden Path Entertainment che stavano lavorando proprio a dei giochi con Wizards of the Coast.

Wizards of the Coast ha provato ad espandersi nei videogiochi solo in tempi molto recenti, anche se i risultati sono stati piuttosto variegati. Nel 2021 ha pubblicato Dungeons & Dragons: Dark Alliance, titolo che non è andato benissimo, mentre prossimamente uscirà Baldur's Gate 3 che, invece, promette bene a giudicare dalle opinioni dei giocatori sulla versione in Accesso Anticipato.

La riorganizzazione di Wizards of the Coast indica che, molto probabilmente, a non vedere la luce saranno i giochi basati su nuove IP, come quello che Bloomberg chiama Jabberwocky, di cui non abbiamo mai saputo nulla.

Commenti

Contenuti consigliati