Naughty Dog spiega perché non vuole annunciare i nuovi giochi troppo in anticipo

E il motivo è semplice.

Naughty Dog spiega perché non vuole annunciare i nuovi giochi troppo in anticipo

Come parte di una nuova intervista rilasciata al sito Comicbook, Neil Druckmann, co-presidente di Naughty Dog e director della serie di The Last of Us, ha spiegato perché lo studio californiano non ha ancora rivelato il suo prossimo grande gioco.

Sappiamo che Naughty Dog è al lavoro su due titoli, tra cui un progetto multiplayer di The Last of Us di cui avremo più dettagli nei prossimi mesi. Del secondo, invece, non abbiamo informazioni e sembra che Naughty Dog non ce ne darà per diverso tempo, e per una buona ragione.

Druckmann ha detto infatti che annunciare i giochi troppo in anticipo ha fatto male a Naughty Dog, e in particolare alle vite degli sviluppatori. "Hai ragione, abbiamo annunciato Uncharted 4 e The Last of Us Parte 2 con largo anticipo, ma questo ha causato un po' di problemi di equilibrio tra lavoro e vita privata che a volte abbiamo avuto nello studio", ha spiegato Druckmann.

"Posticipando un po' l'annuncio, abbiamo potuto giocare di più con i tempi e ora siamo più consapevoli di come stiamo affrontando la produzione. Quindi c'è il nostro progetto multiplayer di [The Last of Us] e c'è un altro progetto di cui non dirò nulla e per il quale siamo molto entusiasti".

A giudicare dalla dichiarazione di Druckmann è probabile che l'annuncio del misterioso gioco di Naughty Dog avverrà più vicino al lancio del solito: questo potrebbe sempre cambiare in base ai piani di Sony, ma lavorare silenziosamente sembrerebbe star favorendo il team di Uncharted per ora.

Commenti

Contenuti consigliati