Google Stadia, il controller potrà essere usato su altri dispositivi tramite Bluetooth

Lo strumento per sbloccare la funzionalità uscirà la prossima settimana.

Google Stadia, il controller potrà essere usato su altri dispositivi tramite Bluetooth

Google Stadia non sarà più disponibile dalla prossima settimana: alla fine dello scorso anno la compagnia di Mountain View ha annunciato che avrebbe chiuso il servizio di cloud gaming all'inizio del 2023, e il momento è ormai arrivato. Nonostante la piattaforma stia per raggiungere il grande cimitero di Google, però, l'azienda ha scelto di fare un ultimo regalo ai giocatori.

In un post pubblicato sul profilo Twitter di Stadia, Google ha annunciato che rilascerà la prossima settimana uno strumento per abilitare le connessioni Bluetooth sul controller di Stadia. Questo significa che, dopo la morte di Stadia, il controller potrà essere utilizzato anche su altre piattaforme. Tutti gli acquirenti di Google Stadia dovrebbero aver ricevuto un rimborso completo, ma coloro che desiderano continuare a utilizzare il proprio controller, magari su altre console, su PC o su smartphone, potranno farlo senza alcuna restrizione.

"La prossima settimana rilasceremo uno strumento self-service per abilitare le connessioni Bluetooth sul vostro Stadia Controller", ha scritto Google su Twitter. La società ha aggiunto che ulteriori dettagli sullo strumento saranno condivisi al momento del rilascio, che dovrebbe avvenire prima della chiusura della piattaforma prevista per il 18 gennaio.

Da quando Google ha annunciato la chiusura di Stadia, sviluppatori e publisher si sono messi al lavoro per permettere agli utenti dei loro giochi di trasferire i salvataggi su altre piattaforme. Ubisoft e Rockstar Games, così come Bungie, hanno già rivelato nelle ultime settimane i loro piani per il trasferimento dei dati.

Commenti

Contenuti consigliati