Riot Games ha subito un attacco informatico: i dati degli utenti non sarebbero stati rubati

Ma gli update dei giochi potrebbero tardare.

Riot Games ha subito un attacco informatico: i dati degli utenti non sarebbero stati rubati

In una serie di tweet pubblicati sul suo account Twitter ufficiale, Riot Games ha annunciato di aver subito all'inizio della settimana un attacco informatico che ha colpito l'ambiente di sviluppo.

Qualcuno avrebbe ottenuto l'accesso a questo ambiente, utilizzato da Riot Games per sviluppare i suoi giochi, tramite un attacco di social engineering. Riot Games ha detto di non avere ancora tutte le risposte alle indagini attualmente in corso, ma ha subito fatto sapere che "non c'è indicazione che i dati dei giocatori o le informazioni personali degli utenti siano stati rubati".

L'attacco, però, ha avuto un impatto sul piano di sviluppo di Riot Games. Questo significa che gli aggiornamenti previsti per i vari giochi dell'azienda, tra cui Valorant e League of Legends, potrebbero arrivare più tardi del previsto.

"All'inizio di questa settimana, i sistemi del nostro ambiente di sviluppo sono stati compromessi da un attacco di social engineering. Non abbiamo ancora tutte le risposte, ma volevamo dare la notizia in anticipo e farvi sapere che non ci sono indicazioni che siano stati ottenuti dati di giocatori o informazioni personali", ha detto Riot Games.

"Purtroppo questo ha temporaneamente compromesso la nostra possibilità di rilasciare contenuti. Mentre i nostri team stanno lavorando duramente per trovare una soluzione, ci aspettiamo che l'attacco abbia un impatto sulla nostra prossima cadenza di patch per diversi giochi. Vi preghiamo di essere pazienti con noi mentre lavoriamo su questo problema e vi terremo aggiornati mentre continuiamo la nostra indagine", ha concluso l'azienda.

Commenti

Contenuti consigliati