Microsoft, Epic Games e Unity non saranno alla GDC 2020 per preoccupazioni legate al Coronavirus

Anche Microsoft, Epic Games e Unity salteranno la GDC 2020 in seguito a preoccupazioni per il COVID-19.

Microsoft, Epic Games e Unity non saranno alla GDC 2020 per preoccupazioni legate al Coronavirus

Nella giornata di oggi tre importanti compagnie videoludiche hanno annunciato di aver cancellato la loro presenza alla GDC 2020 di San Francisco, Stati Uniti, che si terrà a marzo.

Le aziende in questione sono Microsoft, Epic Games e Unity. Tutte e tre hanno rivelato di non essere presenti all'evento a causa di preoccupazioni legate alla continua diffusione del Coronavirus (COVID-19), la stessa motivazione per cui Facebook, Sony, Electronic Arts e Kojima Productions hanno scelto di abbandonare la fiera.

"La salute e la sicurezza dei giocatori, sviluppatori, lavoratori e dei nostri partner in tutto il mondo è la nostra priorità principale," ha scritto la casa di Redmond. "La GDC da molto tempo è un momento per noi per riunirci e celebrare il gaming con molte delle nostre community. Anche se non potremmo portare online gli eventi di G4E, abbiamo intenzione di continuare ad ampliare i rapporti con le nostre community nel corso dell'anno."

Microsoft sarebbe stata presente alla GDC con Game Stack, una divisione che avrebbe portato aggiornamenti sullo stato generale del gaming su cloud, del lavoro degli sviluppatori e molto altro, ma nulla di legato ai propri giochi attualmente in sviluppo.

"Qui ad Epic siamo molto emozionati di partecipare alla GDC 2020," ha detto Epic Games attraverso l'account Twitter di Unreal Engine. "Allo stesso modo, la nostra insicurezza sulle problematiche sanitarie ci hanno fatto riflettere, e abbiamo preso la difficile decisione di cancellare la nostra presenza."

"Sfortunatamente, quest'anno, dopo tanti pensieri, abbiamo preso la difficile decisione di uscire dalla GDC 2020," ha scritto il team di Unity sul proprio blog. "Non abbiamo preso questa decisione facilmente, ma le condizioni attuali del COVID-19 presentano troppi rischi. Prendiamo la salute dei nostri impiegati sul serio. Non vogliamo che la salute di alcun dipendente di Unity o nostro partner venga compromessa."

Dopo tutti questi abbandoni, sono in molti a pensare che la GDC 2020 possa essere cancellata definitivamente. L'organizzazione dietro all'evento, però, per ora ha intenzione di andare avanti. La GDC 2020 si terrà dal 16 al 20 marzo a San Francisco.

 

Fonti: Microsoft, Twitter, Unity

Commenti

Contenuti consigliati