Come promesso, il numero 354 di EDGE contiene diversi nuovi dettagli su Hollow Knight: Silksong, diffusi dal team di sviluppo Team Cherry dopo che la redazione del giornale ha avuto la possibilità di provare il titolo in anticipo con una speciale demo.

Partendo dalle novità lato gameplay, secondo quanto riportato dal team la nostra protagonista, Hornet, avrà la capacità di eseguire compiti per gli NPC, e tenere traccia delle attività che hai completato attraverso le bacheche di Pharloom. Quest’ultime, però, non andranno a sostituire le interazioni elaborate che invece si poteva avere in Hollow Knight.

In Hollow Knight Silksong, invece di salvare bruchi dai barattoli, avremo la possibilità di salvare delle pulci. Le Crests di Hornet saranno personalizzabili del tutto, e potranno essere cambiate facilmente per riflettere il proprio stile di gioco. L’obiettivo di Team Cherry con Hollow Knight Silksong è quello di creare un gioco accessibile ai nuovi giocatori, ma la cui difficoltà sia quasi identica a quella del titolo originale.

I cosiddetti “Tricks” potranno essere craftati in dei banchi da frammenti raccolti dai nemici sconfitti. L’obiettivo del gioco è di scalare e raggiungere la cima della Cittadella, ma ci saranno anche “diverse altre terre”. Tornerà Christopher Larkin, il compositore del gioco originale, e all’inizio dell’avventura Hornet avrà pochi poteri.

Team Cherry, infine, ha ribadito che al lancio Hollow Knight Silksong sarà pubblicato su PC e Nintendo Switch come inizialmente previsto, mentre la data di uscita è ancora sconosciuta.

Fonte: ResetEra