Denuvo sbarca anche sui dispositivi mobili con Android

Denuvo arriverà anche su dispositivi mobili con Android.

Denuvo sbarca anche sui dispositivi mobili con Android

I giocatori PC conosceranno sicuramente Denuvo, il DRM applicato a moltissimi titoli tripla A e che viene spesso definito come il software più difficile da piratare. Purtroppo, è noto anche per le molteplici risorse che utilizza, causando così problemi di performance anche su hardware di alto livello.

La compagnia genitore di Denuvo, Irdeto, ha dichiarato in un comunicato stampa che il software sarà disponibile anche su dispositivi mobili con sistema operativo Android con il nome di Mobile Game Protection.

"L'aumento sempre più esponenziale dei tablet e degli smartphone negli anni recenti ha aiutato la rapida crescita del mobile gaming, che ora costituisce una parte sostanziale dell'intero mercato mondiale del gaming. Questa crescita dei titoli mobile, però, ha anche attratto molti criminali che sviluppano dei programmi per bypassare, modificare, piratare o usare trucchi sui giochi, esponendo così falle di sicurezza, mettendo a rischio i dati e rovinando l'esperienza di gioco per gli utenti legitimi. Per risolvere questi problemi, Denuvo di Irdeto ha lanciato la sua soluzione di protezione per proteggere i giochi mobile dalla manomissione," si legge nel comunicato.

Denuvo per mobile sarà disponibile per gli sviluppatori che lo richiederanno e probabilmente può essere applicato a qualsiasi gioco con un minimo sforzo. Secondo Irdeto, questa protezione non avrà alcun impatto sulla performance dei dispositivi e dei titoli, ma è abbastanza facile credere che non sarà così. Gli smartphone di alto livello potrebbero non avere troppi problemi, ma i telefoni con un hardware meno potente potrebbero risentirne, anche pesantemente.

La protezione Denuvo per mobile attualmente non è applicata a nessun gioco, e per sapere quanto impatterà e come funzionerà realmente dovremo solamente aspettare che venga applicato.

 

Fonte: Wccftech

Commenti

Contenuti consigliati