Nintendo Switch, il Joy-Con Drift porta ad una nuova class-action dal Canada

Nintendo dovrà ora affrontare un'ulteriore class-action per il Joy-Con Drift, questa volta dal Canada.

Nintendo Switch, il Joy-Con Drift porta ad una nuova class-action dal Canada

Il Joy-Con Drift è un problema che continua ad affliggere molte Nintendo Switch al giorno d'oggi, e ancora continuano le class-action contro la casa di Kyoto relative proprio a questo difetto di fabbrica dei controller della console ibrida.

Nella giornata del 15 gennaio, lo studio legale Lambert Avocat Inc. ha presentato domanda per ottenere l'autorizzazione a intentare un'azione legale collettiva contro Nintendo nel tentativo di "ottenere un risarcimento per tutti i consumatori del Québec che hanno acquistato le console Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite, nonché i controller Joy-Con e Nintendo Switch Pro."

Nel documento si può leggere che "i beni acquistati devono essere adatti agli scopi per i quali i beni di quel tipo sono ordinariamente utilizzati e devono essere durevoli nell'uso normale per un periodo di tempo ragionevole", e quindi il Joy-Con Drift, ovvero quando il proprio controller non risponde correttamente ai controlli analogici dello stick oppure che si controlla da solo in maniera improvvisa, costituisce "un difetto importante, serio e nascosto".

"Nintendo ha omesso di menzionare un fatto importante in una dichiarazione fatta a un consumatore: la qualità dei suoi prodotti, che è un elemento chiave che potrebbe influenzare la decisione del consumatore nell'acquisto di un prodotto", conclude il documento.

Cosa ne pensate?

Fonte: Lambert Avocat | Via: IGN

Commenti

Contenuti consigliati