Terraria per Google Stadia, alla fine, si farà

Terraria per Google Stadia, in realtà, sarà pubblicato.

Terraria per Google Stadia, alla fine, si farà

All'inizio di questo mese, Re-Logic, studio di Terraria, aveva annunciato di voler cancellare lo sviluppo della versione Stadia del titolo a causa di problemi con Google. Tuttavia, ora ha deciso di annullare la decisione e di pubblicare il porting di Terraria.

Gli eventi hanno raggiunto il culmine all'inizio di febbraio, quando Andrew Spinks, fondatore di Re-Logic, ha inveito in maniera forte contro Google su Twitter dopo che il suo account è stato disattivato per tre settimane senza alcuna spiegazione. Ciò gli ha impedito di accedere alle applicazioni di Google Play, ai dati di Google Drive e al canale YouTube di Terraria. "La cosa peggiore di tutte", scrisse, "è perdere l'accesso al mio indirizzo Gmail di oltre 15 anni".

"Non ho assolutamente fatto nulla per violare i vostri termini di servizio, quindi non posso prendere questa cosa in altro modo che decidere di tagliare i rapporti", aggiunse. "Consideratela andata. Terraria per Google Stadia è cancellato. La mia azienda non supporterà più nessuna delle vostre piattaforme".

In un nuovo aggiornamento sul forum di Terraria, però, Re-Logic ha annunciato che invece Terraria per Google Stadia si farà. "Come avrete notato, abbiamo avuto un sacco di problemi a causa del blocco dell'intero account Google di Redigit all'inizio di gennaio", ha scritto la compagnia. "Dopo un mese di pressioni (e con l'immenso sostegno dei nostri fan), Google ci ha finalmente raggiunto ed è stata in grado di fornire molta trasparenza sulla situazione e di ripristinare l'accesso a tutti i nostri account".

"Grazie al duro lavoro che il team di Stadia ha fatto - così come i nostri partner di 505 Games - abbiamo deciso che permetteremo al prossimo lancio [di] Terraria su Google Stadia di procedere", continua la dichiarazione. "La build di Terraria per Stadia è basata sulla build 1.4.0.5 (ultima) di DR Studios, ed è attualmente a Google per la revisione della certificazione".

Commenti

Contenuti consigliati