Six Days in Fallujah era in sviluppo presso Sony Santa Monica, secondo dei rumor

Six Days in Fallujah sarebbe passato anche nelle mani di Sony dopo la cancellazione di Konami.

Six Days in Fallujah era in sviluppo presso Sony Santa Monica, secondo dei rumor

Il creative director di Days Gone, John Garvin, è stato recentemente intervistato dal creatore di God of War, David Jaffe, e nel corso di questa lunga intervista è saltata fuori una dichiarazione piuttosto interessante, che deve essere comunque presa con le pinze.

Stando a David Jaffe (via VGC), infatti, il controverso gioco di guerra Six Days in Fallujah era in sviluppo presso Sony Santa Monica. "Sapevate che Six Days in Fallujah è stato effettivamente in sviluppo presso Sony Santa Monica per un po'? Cioè, eravamo esterni...," ha detto Jaffe, poi interrotto da Garvin, che ha aggiunto: "Ero alla riunione per il via libera".

"Giusto", ha risposto Jaffe. "E ogni volta che il gioco è iniziato a diventare davvero qualcosa che volevano che fosse un vero sguardo sulla guerra, le compagnie hanno detto 'sì, grazie, ma no grazie'. Quindi non so cosa sarà questo nuovo gioco in termini di... ci riusciranno?"

"È difficile", ha aggiunto Garvin. "Siamo in un clima in cui, amico, stai pestando letteralmente delle mine antiuomo".

Six Days in Fallujah dovrebbe uscire quest'anno su PC e console next-gen, dopo che il progetto è stato recuperato in seguito alla cancellazione di Konami nel 2019.

Commenti

Contenuti consigliati