Oculus, lo sviluppatore di Blaston si tira fuori dai test delle pubblicità

In Blaston non ci saranno più pubblicità inserite da Facebook come test per gli AD nei prodotti Oculus.

Oculus, lo sviluppatore di Blaston si tira fuori dai test delle pubblicità

Resolution Games, il primo sviluppatore che ha inserito le pubblicità all'interno di prodotti Oculus come parte di un nuovo piano di Facebook, ha bloccato i test sul suo titolo Blaston.

La mossa arriva dopo che moltissimi giocatori si sono lamentati dell'idea di avere degli annunci pubblicitari all'interno di un titolo per la realtà virtuale. Blaston ha anche subito un review bombing sullo store Oculus e Steam: degli utenti hanno richiesto rimborsi, mentre altri sono persino arrivati a dire che lo studio "si è venduto a Facebook" e di "aver dato il futuro del gioco in mano ad un miliardario con i sogni ricchi di pubblicità".

Con un post sul profilo Twitter del gioco, Resolution ha detto che Blaston "non si abbina a questo tipo di test pubblicitario".

"Dopo aver ascoltato il feedback dei giocatori, abbiamo capito che Blaston non è il [gioco] più adatto per questo tipo di test pubblicitario. Pertanto, non abbiamo più intenzione di implementare il test. Non vediamo l'ora di vedervi nell'arena e speriamo che proviate l'aggiornamento Crackdown uscito oggi," ha detto il team. "Per chiarire, ci rendiamo conto che Blaston non è la soluzione migliore per questo tipo di test pubblicitario. In alternativa, stiamo cercando di vedere se è fattibile spostare questo piccolo test temporaneo nel nostro gioco gratuito, Bait!, in futuro."

Cosa ne pensate?

Commenti

Contenuti consigliati