Ratchet & Clank Rift Apart, i portali erano fattibili anche su PS3 secondo il fondatore di TT Games

Per Jon Burton i portali di Ratchet & Clank Rift Apart su PS5 non sono nulla di speciale.

Ratchet & Clank Rift Apart, i portali erano fattibili anche su PS3 secondo il fondatore di TT Games

Un punto forte del marketing di Ratchet & Clank Rift Apart, ultima esclusiva PS5, sono stati i portali presenti nel gioco Insomniac. Secondo Sony la meccanica dei portali non poteva mai essere realizzata senza l'SSD di PS5, ma secondo Jon Burton, fondatore di TT Games e programmatore veterano, questo non è così vero.

In un recente video Burton ha spiegato che quel che si vede in un portale di Ratchet & Clank Rift Apart non è nient'altro che uno spazio con poche sequenze e contenuti in cui vengono mostrate brevissime cutscene e scene di gameplay molto limitate. Per Burton una cosa simile è fattibile anche su hardware più vecchio come PS3, ma come? Basterebbe caricare i contenuti in background come si è sempre fatto per anni.

"Per essere chiari, in [Ratchet & Clank: Rift Apart] stanno usando l'SSD per fare tutto correttamente, sto solo spiegando come altre tecniche piuttosto semplici possono essere usate per ottenere esattamente la stessa cosa su hardware più vecchio," ha detto. "Ho progettato qualcosa per Lego Star Wars 3 in cui si può istantaneamente passare avanti e indietro tra due sezioni di gioco molto diverse e si possono sempre vedere entrambe le sezioni di gioco contemporaneamente, il che è ancora più difficile da ottenere. [...] E tutto questo su una PS3 di due generazioni fa."

Ratchet & Clank: Rift Apart è disponibile su PS5.

Commenti

Contenuti consigliati