Horizon Forbidden West, Guerrilla annuncia un podcast e rivela nuovi dettagli sul mondo di gioco

Ci sono novità all'orizzonte per Horizon Forbidden West.

Horizon Forbidden West, Guerrilla annuncia un podcast e rivela nuovi dettagli sul mondo di gioco

Una delle cose migliori di Horizon Zero Dawn (e, si spera, del suo sequel Horizon Forbidden West) è la sua storia. Mentre attendiamo di mettere le mani sul nuovo gioco della serie, in uscita a febbraio, Guerrilla ha annunciato un podcast dedicato proprio all'universo di Horizon chiamato "GAIA Cast".

Il primo episodio sarà disponibile domani, 23 novembre, sul canale YouTube di Guerrilla, oppure su Spotify, Apple Podcast e Soundcloud, e si concentrerà su Aloy, la protagonista della serie. La prima stagione del podcast, dice lo studio olandese, sarà dedicato ad Horizon Zero Dawn. Non sappiamo da quanti episodi sarà composta la serie di podcast, ed è molto probabile che ci sarà una seconda stagione che, invece, parlerà di tutto ciò che c'è attorno ad Horizon Forbidden West.

Inoltre, in un nuovo post sul PlayStation Blog, Guerrilla ha parlato del mondo di gioco di Horizon Forbidden West. Nel lungo approfondimento Espen Sogn, capo progettista del mondo di Horizon, spiega come Guerrilla ha portato in vita il mondo ricco di attività come l'Ovest Proibito.

"Quando esploriamo l’Ovest Proibito, nulla deve sembrare fuori posto. Il team del mondo vivente di Guerrilla si occupa degli aspetti del gioco che lo rendono credibile e autentico:  le tribù, gli insediamenti e i loro abitanti. Ogni elemento che inseriamo nel mondo ha una funzione ben precisa," ha detto.

"Nel complesso, vogliamo che ogni personaggio sia conforme al luogo in cui vive, e per questo lavoriamo spalla a spalla con altri team interni che si occupano di narrativa, missioni e ambienti per creare degli scenari di gioco il più autentici possibile," ha aggiunto Annie Kitain, sceneggiatrice senior di Guerrilla.

2532585ee2ae277ed6e5.94976128-Horizon_Forbidden_West_Trailoy_Logo_TM_LegalLine

"Al di fuori delle battaglie, ogni personaggio di Horizon Forbidden West è inserito in un sistema sociale," spiega Espen. "Questo sistema ci permette di regolare reazioni, movimenti e altre animazioni. C’è poi un sistema comportamentale che determina la personalità. Ciò significa che possiamo creare individui unici che sembrano avere una loro autonomia."

"Aggiungendo animazioni e comportamenti possiamo aumentare ulteriormente questo senso di autenticità. Quando i membri di una tribù sono nel loro insediamento, nei loro spazi sicuri, si comportano con naturalezza. Gli Oseram sono una tribù socievole e storicamente patriarcale, perciò le loro animazioni abbondano di pacche sulle spalle e saluti informali. Gli Utaru, al contrario, sono più composti e non è raro vederli seduti insieme, con la loro tipica aria trasognata. Durante l’esplorazione, questi dettagli ci comunicano a livello inconscio in che parte del mondo ci troviamo."

Uno dei primi luoghi che Aloy visiterà nella sua avventura in Horizon Forbidden West è Aspracatena, un avamposto Oseram di frontiera. In questo insediamento, dice Guerrilla, saranno presentati nuovi sistemi e animazioni che rendono il mondo e i suoi abitanti ancora più vivi.

Horizon-Forbidden-West_State_of_Play_May_21_img03

Guerrilla ha infine toccato nuovamente l'argomento delle armi e degli abiti di Horizon Forbidden West, che avranno ancora più stile e potenza rispetto a prima. "Oltre a fornire resistenze a molti tipi di danno con cui Aloy dovrà fare i conti nell’Ovest Proibito, gli abiti aggiungono bonus a quelli già sbloccati nel suo set di abilità. Con l’abito giusto che migliora le abilità giuste, non c’è avversario che tenga. Inoltre, possiamo cambiare al volo armi e abiti per adattarci a qualsiasi situazione," spiega lo studio.

"La trama di Horizon e gli straordinari popoli che abitano il suo mondo sono stati una grande fonte d’ispirazione per gli abiti di Aloy. Ogni capo d’abbigliamento è concepito con uno stile e realizzato con dei materiali che rispecchiano le conoscenze e le competenze di una certa tribù. I cacciatori Nora preferiscono combattere a distanza e appostarsi furtivamente. I Carja eccellono nell’uso di trappole e cavi. Gli irruenti Oseram piombano addosso ai nemici e li prendono a martellate. Anche i Tenakth e gli Utaru hanno le loro preferenze, e gli abiti che Aloy può ottenere da ogni tribù rispecchiano e mettono in risalto i rispettivi stili di combattimento."

Horizon Forbidden West uscirà su PS4 e PS5 il 18 febbraio 2022.

Commenti

Contenuti consigliati