Scalebound, Hideki Kamiya dice che era serio sul voler far resuscitare il gioco

Hideki Kamiya non stava scherzando su Scalebound.

Scalebound, Hideki Kamiya dice che era serio sul voler far resuscitare il gioco

Hideki Kamiya, game designer di PlatinumGames, ha rivelato di essere serio sul voler provare a far tornare in vita Scalebound, un'esclusiva Xbox cancellata anni fa.

La scorsa settimana Kamiya aveva detto che vorrebbe aprire delle discussioni con Microsoft sulla possibilità di far resuscitare l'action RPG scartato nel 2017. In un'intervista rilasciata a VGC, Kamiya ha spiegato che non voleva fare una battuta.

"Penso che sia davvero strano perché, ad essere onesti, sono stato in un sacco di interviste da quando il progetto è finito e mi sembra di aver detto molte volte che mi piacerebbe essere in grado di riportarlo in vita", ha detto. "Essendo arrivato da qualche parte con Scalebound, come creatore mi piacerebbe vederlo fino alla fine. E sento i fan dire che vogliono davvero giocare a quel gioco, il che è un peccato".

"È qualcosa che pensavo di aver detto, o che ho cercato di dire per anni ormai. L'ho detto prima nelle interviste e non ho ottenuto nessuna reazione, ma ora ho avuto una grande reazione, e mi ha fatto piacere. Ma no, non è uno scherzo: sono assolutamente serio, sì," ha aggiunto.

Quando gli è stato chiesto se PlatinumGames è già in discussione con Microsoft, Kamiya ha risposto: "Non posso confermare o negare nulla, ma potremmo parlare con Microsoft. Ma potremmo anche parlare con Nintendo, Sony, Capcom, Konami o chiunque altro!".

Commenti

Contenuti consigliati