Gabe Newell spiega perché gli NFT sono stati banditi da Steam

Ecco perché Valve non vuole gli NFT su Steam.

Gabe Newell spiega perché gli NFT sono stati banditi da Steam

Gli NFT continuano ad essere un argomento di tendenza nel mondo dei videogiochi, e se c'è qualcuno come EA e Ubisoft che ci pensa e propone qualcosa (solo quest'ultimo), qualcun altro, invece, è totalmente contro.

Lo scorso ottobre Valve aveva annunciato di aver rimosso da Steam tutti i giochi legati alla blockchain, alle criptovalute e agli NFT. Mentre la maggior parte della community ha approvato questa iniziativa, alcuni sviluppatori non erano comprensibilmente felici. Si tratta anche di una scelta particolare considerando che Valve vende sul mercato di Steam oggetti come cappelli di Team Fortress 2 e skin di CS:GO.

Ma perché è stata presa? A parlarne è Gabe Newell, co-fondatore e presidente di Valve, in una nuova intervista rilasciata a Eurogamer.

steam-deck-img03

"Le cose che venivano fatte erano super approssimativamente", ha detto Newell. "E c'erano alcune cose illegali dietro le quinte, e tu sei come, 'sì, questo non va bene'. Le blockchain come tecnologia sono una grande tecnologia, ma i modi in cui sono utilizzate  attualmente... è tutto piuttosto ambiguo. E tu vuoi stare lontano da questo."

"Abbiamo lo stesso problema quando accettiamo le criptovalute: il 50% utilizzato per le transazioni era fraudolento. Vedi questo e pensi, 'beh, [anche] questo non va bene'. E poi la volatilità delle criptovalute significava che le persone non avevano idea del prezzo che stavano effettivamente pagando. Sì, erano ancorati a una criptovaluta, ma i salari della maggior parte delle persone non sono in criptovalute."

"Quindi sono come, come mai ho appena pagato 498 dollari per questo prodotto? E se la risposta è - sapete, questo è ciò che accade quando si ha una valuta altamente volatile. Cioè, oggi hai pagato 99 centesimi, domani pagherai 498 dollari e questo rende le persone super irritabili. Quindi non era un buon metodo. Le persone che sono attualmente attive in quello spazio di solito non sono buone".

Commenti

Contenuti consigliati