Valve non ha piani per un suo servizio ad abbonamento, ma vuole aiutare Microsoft a portare Xbox Game Pass su Steam

Valve è aperta a portare Game Pass su Steam.

Valve non ha piani per un suo servizio ad abbonamento, ma vuole aiutare Microsoft a portare Xbox Game Pass su Steam

Quando Microsoft ha annunciato che non avrebbe più rilasciato in esclusiva su Microsoft Store i suoi nuovi giochi per PC ma che li avrebbe pubblicati anche su Steam, la community del gaming è rimasta particolarmente entusiasta della scelta. Mentre questo piace a chi acquista i giochi singolarmente, c'è da considerare che milioni di persone sono abbonate ad Xbox Game Pass, servizio non ancora disponibile sulla piattaforma di Valve.

In una nuova intervista a PC Gamer, Gabe Newell, CEO di Valve, ha rivelato che è l'azienda aperta a lavorare con la casa di Redmond per portare Xbox Game Pass su Steam, dichiarando di non avere dei piani per creare un suo servizio ad abbonamento.

"Non penso che sia qualcosa che pensiamo di dover fare noi stessi, costruire un servizio di abbonamento in questo momento", ha detto Newell. "Ma per i loro clienti è chiaramente un'opzione popolare, e saremmo più che felici di lavorare con loro per portarlo su Steam".

EA Play, il servizio ad abbonamento di Electronic Arts, è arrivato su Steam nel 2020, ma implementare il supporto ad Xbox Game Pass sarebbe più complesso. Alcuni sviluppatori, infatti, pubblicano su Microsoft Store e sul negozio Valve due versioni diverse di un gioco.

Vedere il Game Pass su Steam in ogni caso è però probabile. Phil Spencer, capo di Xbox, aveva detto che "ci sono una tonnellata di piattaforme su cui possiamo crescere: web, PC e mobile. Quindi tutta la nostra attenzione, francamente, è su quelle piattaforme". Spencer, inoltre, aveva espresso il suo interesse per lo Steam Deck all'annuncio.

Commenti

Contenuti consigliati