Sin dall’annuncio alla fine del 2020, Glen Schofield, creatore di Dead Space, aveva detto che The Callisto Protocol, il suo nuovo gioco sviluppato da Striking Distance Studios, era ambientato nell’universo di PUBG. A quanto pare, però, dopo due anni di sviluppo qualcosa è cambiato, dato che il titolo ha una sua storia ed un suo mondo.

Essendo ambientato nel 2320 su Callisto, una delle lune di Giove, molti si sono chiesti quale fosse il collegamento tra i due giochi. La connessione deriva dal fatto che lo studio è stato fondato dal publisher di PUBG: Battlegrounds, Krafton, per creare giochi narrativi che espandessero l’universo introdotto nel gioco battle royale. In una recente intervista con Game Informer, Schofield ha parlato proprio di questo, ma sembra che l’idea sia stata abbandonata.

In un post su Twitter, Schofield ha rivelato che The Callisto Protocol “era originariamente parte della linea temporale di PUBG, ma [è] cresciuto fino a diventare un mondo a sé stante“.

“PUBG è fantastico e continueremo a riservare piccole sorprese ai fan”, ha continuato Schofield. “Ma The Callisto Protocol è un mondo, una storia e un universo a sé stanti”.

The Callisto Protocol uscirà nel 2022 su PC, PS5 e Xbox Series X/S.