The Quarry e High on Life inizialmente erano giochi per Google Stadia, secondo un report

Due dei principali giochi di questo mese erano stati pensati per Stadia.

The Quarry e High on Life inizialmente erano giochi per Google Stadia, secondo un report

Secondo un nuovo report di Axios, che cita fonti anonime familiari con lo sviluppo dei due progetti, The Quarry e il recentemente rivelato High on Life dovevano inizialmente essere giochi per Google Stadia.

Delle fonti di Axios affermano che entrambi i giochi erano in precedenza sviluppati per Google e presentati come esclusive per Stadia, "per attirare i giocatori verso il servizio di streaming". Entrambi i titoli erano dunque previsti per la piattaforma di cloud gaming, prima che Google prendesse la decisione di ridimensionare il suo team dedicato ai videogiochi.

Supermassive Games "stava cercando un partner per la pubblicazione mentre il progetto era in sviluppo", ha detto un portavoce di Take-Two, publisher di The Quarry, ad Axios. Un portavoce di Squanch ha offerto meno dettagli e ha semplicemente affermato le piattaforme su cui uscirà High on Life.

Google aveva annunciato una partnership con Supermassive Games nel 2020, ma nessuna delle due parti aveva condiviso dettagli su ciò a cui stavano lavorando. Molto probabilmente era The Quarry il progetto segreto del team di Until Dawn, che ha poi scelto di annunciare solo qualche mese fa per poi rilasciarlo ad inizio mese.

Commenti

Contenuti consigliati