Phil Spencer, capo di Xbox, ha recentemente detto di essere preoccupato per lo stato della preservazione dei videogiochi, e chiede a tutte le principali compagnie videoludiche di collaborare assieme per trovare una soluzione per preservare la storia del medium.

In un’intervista rilasciata al podcast Kinda Funny Gamescast, in cui ha anche fatto i complimenti al DualSense di PS5, Spencer ha discusso dei continui sforzi di Xbox per permettere a tutti di giocare titoli più vecchi, ed ha parlato del modo in cui l’industria approccia la loro preservazione.

“Mi preoccupo un po’ di perdere la nostra forma d’arte e la sua storia”, ha detto. “Quando penso alle vecchie ROM e al MAME e a dove andranno questi vecchi giochi… Vorrei davvero che come industria ci unissimo per aiutare a preservare la storia di ciò che è il gaming, in modo da non perdere la capacità di tornare indietro”.

“Penso a ciò che il Paley Center ha fatto per la TV: Paley ha visto presto che l’industria televisiva si stava preparando a buttare via letteralmente i nastri su cui c’erano questi vecchi show televisivi e ha detto, ‘ehi, voglio archiviarli’. Perché ad un certo punto, qualcuno vorrà tornare indietro e guardare l’Ed Sullivan Show o qualcosa del genere e quelle cose non dovrebbero essere buttate via,” ha continuato.

“Come industria, mi piacerebbe che ci unissimo per aiutare a preservare la storia di quello che facciamo, in modo da non perdere l’accesso ad alcune delle cose che ci hanno portato dove siamo oggi e che hanno costruito quello che siamo noi. Sarebbe una cosa fantastica”.

Cosa ne pensate?