GamingTalker è alla ricerca di collaboratori per le notizie, per saperne di più visita questa pagina!

Solamente ieri Microsoft, Unity ed Epic Games avevano annunciato di non essere presenti alla GDC 2020, scelta presa con difficoltà dopo molti altri studi.

Ora, anche Activision e Blizzard non saranno all’evento per la stessa identica causa: la continua diffusione del Coronavirus (COVID-19). “La salute e il benessere dei nostri team è la nostra priorità più alta, e a causa delle crescenti preoccupazioni legate al COVID-19, Activision Blizzard sta chiedendo ai dipendenti di non essere presenti alla Game Developers Conference di quest’anno mentre continuiamo a monitorare la situazione,” ha scritto Activision su Twitter.

“Non è stata una decisione facile da prendere, siccome la conferenza è ed è sempre stata un evento importante per i nostri sviluppatori,” ha continuato la compagnia. “Ci auguriamo di partecipare in futuro.”

L’abbandono di Activision Blizzard rischia di portare davvero alla cancellazione della GDC 2020, visto che le compagnie sopracitate, oltre a EA, Kojima Productions, Sony e Facebook, hanno già dichiarato la loro assenza.