Darby McDevitt, narrative director di Ubisoft Montreal, ha dato una triste notizia su Twitter. Russell Lees, sceneggiatore e narrative designer di Ubisoft, ci ha lasciati nelle scorse ore.

“Abbiamo perso un caro amico e brillante collega questa settimana”, ha scritto McDevitt su Twitter. “Lo scrittore e narrative designer Russell Lees ha fatto parte delle famiglie di Assassin’s Creed e Far Cry per oltre un decennio. Tutti coloro che hanno lavorato con lui testimonieranno la sua pazienza, la sua generosità, la sua passione e il suo spirito brillante.”

“Ci mancherà, e sarà sempre ricordato come l’artista più ideale in questa industria frenetica e impegnata – devoto, collaborativo, paziente e gentile oltre ogni misura”.

Lees ha lavorato per 13 anni a Ubisoft Montreal, in particolare sul franchise di Assassin’s Creed. Tra i suoi contributi ricordiamo quelli per due archi narrativi di Assassin’s Creed Valhalla, il DLC L’Ira dei Druidi, missioni di Assassin’s Creed Syndicate, Assassin’s Creed Unity e Assassin’s Creed 3, ma non solo.

La carriera di Lees nel mondo dei videogiochi è iniziata nel 1995 come direttore creativo di The Dark Eye a Inscape. Ethan Petty, sceneggiatore di Eidos Montreal che ha precedentemente collaborato con Lees su Watch Dogs 2, gli ha reso omaggio su Twitter.

“Era una delle persone più gentili con cui abbia mai lavorato e aveva un incredibile senso dell’umorismo”, ha detto. “Il suo lavoro ha portato emozioni e risate a milioni di giocatori. Ci mancherà molto”.