La Recording Academy ha annunciato l’aggiunta di cinque nuove categorie nei Grammy Awards, il riconoscimento più prestigioso in ambito musicale, tra cui una dedicata ai videogiochi.

Una di queste categorie, infatti, è intitolata “Miglior colonna sonora dei videogiochi e altri media interattivi“, con il premio che sarà assegnato al compositore che più riuscirà a convincere la giuria. L’arrivo dei videogiochi ai Grammy rende questo mondo ancora più rilevante nell’industria dell’intrattenimento, nonostante sia già capace di far fruttare centinaia di miliardi di dollari all’anno.

Secondo la Recording Academy, il premio “riconosce l’eccellenza negli album di colonne sonore composte prevalentemente da partiture originali e create specificamente per, o come accompagnamento a, un videogioco o altri media interattivi rilasciati nel periodo di qualificazione”.

In un comunicato il CEO della Recording Academy, Harvey Mason Jr, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di onorare queste diverse comunità di creatori di musica attraverso i nuovi premi, e di continuare a coltivare un ambiente che ispira il cambiamento, il progresso e la collaborazione. La massima priorità dell’Academy è rappresentare le persone della musica, e, ogni anno, ciò implica ascoltare i nostri membri e garantire che le nostre regole e linee guida riflettano il nostro settore in continua evoluzione”.