La storia di Among Us è decisamente interessante: rilasciato nel 2018 da un team di tre persone, lo scorso anno è diventato ultra popolare. Ma questo enorme aumento dei giocatori ha portato delle sfide, e Innersloth ha dovuto apportare alcune modifiche importanti. In un nuovo post sul proprio blog, il team di sviluppo ha spiegato perché l’implementazione di alcune funzionalità richiede più tempo di quanto previsto.

“Among Us ha acquisito una trazione incredibile nel 2020 che non ci aspettavamo, e questo ha significato molti cambiamenti per noi”, ha spiegato Innersloth. “Non solo dovevamo tornare a lavorare su Among Us dopo aver pensato che fosse finito, ma dovevamo anche prepararci in modo più sostenibile per lavorare sul gioco. Abbiamo dovuto dedicare due mesi alla ristrutturazione, alla definizione di nuovi processi e all’assunzione di partner esterni che ci aiutassero a gestire il progetto.”

Innersloth ha voluto far notare che doveva razionalizzarsi per lavorare a lungo termine e consentire un aumento delle dimensioni del team di sviluppo, il che significava molto lavoro dietro le quinte e “tempo lontano dal gioco”. Inoltre, portare il gioco su nuove piattaforme come Nintendo Switch e Xbox, dove probabilmente prima non sarebbe mai arrivato, ha richiesto del supporto aggiuntivo.

“Non ci saremmo mai aspettati che tutto questo accadesse (grazie !!!), quindi ci stiamo muovendo lentamente e costantemente per assicurarci di poter continuare a mandarvi cose ottime”, ha aggiunto Innersloth. “Grazie mille per la pazienza mentre attendete il ​​prossimo grande aggiornamento! Vogliamo fare di più per mostrarti quanto siamo grati, ma senza sacrificare la qualità e i valori che avevamo prima che questo esplodesse”.

Among Us è disponibile su PC, Nintendo Switch, Android e iOS.

Fonte: InnerSloth