Gli attacchi ad Apex Legends e Titanfall stanno forzando Respawn a spostare la sua attenzione dall’aggiunta di funzionalità come la cross-progression nel battle royale alla risoluzione di problemi di sicurezza.

In un tweet, il game director Chad Grenier ha spiegato ad un fan di Apex Legends che gli attacchi sia a questo titolo che a Titanfall (su cui stanno apparentemente lavorando solo 1 o 2 persone) hanno rallentato notevolmente lo sviluppo della cross-progression. Grenier ha confermato che la funzionalità è ancora in fase di sviluppo, ma ha aggiunto che “i recenti attacchi ad Apex e Titanfall hanno rallentato i progressi mentre passiamo a risolvere i problemi di live service”.

Parlando sempre di Apex Legends e di sicurezza, Respawn ha recentemente ribadito il suo impegno a contrastare i cheater nel gioco. Il team ha spiegato qualche giorno fa che assumerà più persone che si occuperanno ban manuali, ma che lavorerà anche su strumenti in grado di rilevare e prevenire automaticamente gli attacchi DDoS che colpiscono, sfortunatamente, molto di più Titanfall 1 e Titanfall 2.

Apex Legends è disponibile su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch.