Atari Gaming ha annunciato di aver abbandonato la sua strategia di concentrarsi sui giochi free-to-play e mobile in favore dei titoli premium per PC e console.

L’azienda aveva annunciato ad aprile l’intenzione di spostare le sue operazioni in due divisioni separate: Atari Gaming e Atari Blockchain. La prima si sarebbe dovuta occupare principalmente di licenze, retro gaming e Atari VCS. Tuttavia, nelle scorse ore, Atari ha deciso di modificare i suoi piani per concentrarsi esclusivamente su esperienze più grandi, affermando che intende “costruire una forte lineup di giochi premium su tutte le piattaforme”.

“Il nostro intento con qualsiasi esperienza di gioco è quello di fornire momenti accessibili e gioiosi”, ha detto il CEO di Atari, Wade J Rosen, in una dichiarazione. “Questo è il nucleo di Atari e ciò che lega la nostra storia con il nostro futuro. A tal fine, riteniamo che il gioco premium rappresenti meglio questo tipo di esperienza di gioco e il DNA di Atari”.

Rosen ha aggiunto che mentre i giochi mobile free-to-play che hanno avuto successo e continuano a godere di una base di utenti rimarranno, altri, tra cui Roller Coaster Tycoon Stories, Crystal Castles, Castles & Catapults, Ninja Golf, e Atari Combat: Tank Fury, saranno venduti ad altre compagnie o chiusi del tutto.