All’inizio di questo mese, in conclusione del Nintendo Indie World di dicembre, lo sviluppatore Tom Happ aveva annunciato Axiom Verge 2, il sequel al metroidvania del 2015.

Trattandosi di un titolo di un simile genere, l’influenza del ben noto Metroid era piuttosto evidente, ma stando ad un’intervista di Happ a Nintendo Enthusiast, il sequel non sarà affatto così, e a cambiare è la serie di ispirazione, che è pur sempre della casa di Kyoto.

“Penso di aver digerito quasi sempre ogni gioco che io abbia mai giocato, per poi usarli per influenzare il mio lavoro in qualche modo,” ha detto. “In Axiom Verge 2 ci sarà un’enorme, e ben distinta, influenza di The Legend of Zelda.

Tuttavia, non solo le avventure di Link alla ricerca della sua amata principessa sembrano aver avuto un peso sul suo nuovo titolo: Haff ha infatti dichiarato che anche Prey, i titoli più recenti di Tomb Raider, Horizon Zero Dawn e Shadow of the Colossus, hanno influenzato a loro modo Axiom Verge 2.

Axiom Verge 2 sarà disponibile nel 2020 su Nintendo Switch.

Fonte: Nintendo Life