Nel corso delle scorse ore, Bandai Namco ha annunciato l’acquisizione di Reflector Entertainment, studio di Montreal che ha svelato recentemente Unknown 9: Awakening, facente parte di un universo di novel e fumetti chiamato Unknown 9.

Questa mossa dalla divisione europea della compagnia giapponese fa parte di una strategia per sviluppare il 50% dei contenuti al di fuori del Paese del Sol Levante, dando spazio agli studi che si trovano in Europa, Nord America e altri luoghi.

“Progettare e sviluppare il contenuto che pubblicheremo e distribuiremo è la pietra miliare della nostra strategia”, ha affermato Arnaud Muller, COO di Bandai Namco Entertainment Europe, in un comunicato stampa. “La visione creativa e la capacità di sviluppo di Reflector Entertainment aumenteranno la capacità di Bandai Namco Entertainment Europe di creare esperienze mozzafiato nel corso degli anni. Non vediamo l’ora di lavorare con un team così qualificato e di accoglierli nella famiglia Bandai Namco Entertainment.”

Reflector Entertainment è stato fondato nel 2016 da Alexandre Amancio e Lune Rouge, e si concentra sulla costruzione di “Storyworlds” con cui le persone possono interagire su una varietà di media, inclusi videogiochi, romanzi, podcast, film e altro ancora.

La transazione per l’acquisizione di Reflector Entertainment dovrebbe concludersi nel quarto trimestre del 2020. Quando lo farà, Alexandre Amancio diventerà chief creative officer di Reflector Entertainment e opererà insieme al vicepresidente dei contenuti di Bandai Namco Entertainment Europe Herve Hoerdt, che gestirà la transizione come CEO.

Fonte: Bandai Namco | Via: Gematsu