Notizia originale, 25/09/2020: Esattamente una settimana fa vi avevamo riportato la notizia di un ottimo proseguimento dei lavori su Beyond Good and Evil 2 anche dopo l’abbandono del mondo dei videogiochi di Michel Ancel, creatore del personaggio di Rayman e uno degli sviluppatori del nuovo titolo di casa Ubisoft.

Il giornale francese Libération, che ha portato alla luce molti dei dettagli sulla cattiva condotta di diversi dipendenti di Ubisoft sul posto di lavoro, tra cui alti dirigenti, ha recentemente pubblicato un report secondo cui lo sviluppo di Beyond Good and Evil 2 sarebbe nel caos, senza progressi concreti nel corso di sette anni di sviluppo.

Secondo gli anonimi dipendenti di Ubisoft intervistati da Libération, la colpa sarebbe in gran parte di Michel Ancel, che è descritto come un “maniaco del controllo” con un debole per improvvisi cambiamenti che comporterebbero la demolizione di grandi quantità di lavoro, un qualcosa che certamente crea problemi agli sviluppatori. Secondo uno sviluppatore, Ancel avrebbe inoltre fatto poco per attenuare il colpo quando ha deciso che era necessario apportare modifiche, senza dunque preoccuparsi degli altri.

“Spesso preferisce improvvisare qualcosa di suo piuttosto che ascoltare il team e guardare al lavoro strutturato che abbiamo fatto su sua richiesta,” spiega un dipendente. “È in grado di spiegarti che sei un genio, che la tua idea è fantastica, e poi smontarti durante le riunioni dicendo che sei un pezzo di m***a, che il tuo lavoro non ha valore e che non ti parlo per un mese.”

Questi dettagli emersi sullo sviluppo di Beyond Good & Evil 2, sempre se potranno essere confermati, sono decisamente non positivi, soprattutto per chi coloro si aspettava che lo sviluppo stesse procedendo in maniera normale e senza una gestione “tossica”.

Aggiornamento – 11:55, 26/09/2020: Ubisoft ha rilasciato una dichiarazione a Kotaku, confermando che Ancel è oggetto di un’indagine in corso. Ancel, tramite un post su Instagram, ha inoltre smentito tutto affermando che si tratta di “notizie false” e che le accuse sono totalmente fasulle.

Fonte: Libération | Via: USgamer