Solo pochi giorni fa è stato annunciato che Bloober Team, il team polacco di The Medium, ha stretto un accordo con Konami per la pubblicazione di nuovi giochi. A quanto pare, se escludiamo le voci di corridoio su Silent Hill, lo studio è al lavoro su almeno tre titoli horror.

A svelarlo è il sito “Creative Europe” dell’Unione Europea, che presenta tre pagine dedicate a tre progetti di Bloober Team. Ognuno ha un proprio nome in codice ed una descrizione molto ricca di informazioni. L’UE ha finanziato con 150.000 euro ciascuno questi tre giochi. Vediamo che cosa sono.

Il primo, chiamato H20, sembra essere un nuovo capitolo di Layers of Fear. A detta dell’UE, questo titolo avrà “un alto livello di emozioni e una narrazione unica e avvincente”. Non mancheranno richiami ai precedenti giochi della serie di Layers of Fear, e il finale rifletterà la partita del giocatore.

the-medium-img08

Il secondo è BLACK, ed è un titolo in prima persona con un gameplay che mescola esplorazione, sopravvivenza e combattimento. I nemici di BLACK saranno degli alieni. Inoltre, il gioco avrà un mix di stealth e combattimento melee, così come una storia dai temi maturi.

Infine, il terzo è Dum Spiro, ed è un altro titolo horror. Ambientato tra il 1941 e il 1944 nel ghetto di Litzmannstadt, i giocatori prenderanno i panni di un ragazzo imprigionato che lotta per nascondere e salvare la sua sorellina. Dum Spiro dovrebbe avere una storia ramificata e un sistema notevole di relazioni interpersonali.

Cosa ne pensate? Vi ricordiamo che tutti questi progetti sono ancora in fase di sviluppo, probabilmente iniziale, e che ci vorrà tanto tempo per vederli.