In una nuova intervista rilasciata ad Eurogamer, i director di Bokeh Game Studio, un nuovo studio indipendente giapponese, Junya Okura, Keiichiro Toyama e Kazunobu Sato, hanno rivelato alcuni dettagli sul loro primo progetto.

Come prima cosa, il trio vuole attrarre i fan di Siren e Silent Hill con questo gioco, il cui design dei mostri è stato curato da Miki Takahashi, artista che ha lavorato su Siren e Knack. Ci vorrà ancora diverso tempo prima di vedere il titolo, però, essendo ancora in una fase di prototipo.

“Ci sono un sacco di aree nel prototipo che dobbiamo ritoccare”, ha rivelato Toyama. Quando gli è stato chiesto di dire qualcosa di più, Toyama ha affermato che “non si può solo descrivere come un’esperienza horror”, in quanto ci sono anche elementi di “azione e velocità”. “Stiamo lavorando a un tema che sia orribile ma anche esteticamente bello”, ha aggiunto, il che suona piuttosto interessante.

Sato ha parlato brevemente di come cercherà evitare gli errori avvenuti con The Last Guardian, gioco di cui era producer, dicendo che il cambiamento di hardware era qualcosa che il team non ha potuto controllare.

“Per quanto riguarda il nostro nuovo progetto, è un bene che possiamo giudicare tutto questo da soli. Quindi vi prego di stare tranquilli che lo sviluppo del nostro nuovo gioco non durerà così a lungo,” ha spiegato.

Il progetto di debutto di Bokeh Game Studio è attualmente in sviluppo per piattaforme non rivelate.