Attraverso un tweet, l’utente di Twitter So_Ethereal ha fatto notare che il rivenditore austriaco Gameware ha fissato sul proprio sito delle nuove finestre di lancio per le versioni di Nintendo Switch degli attesi Bravely Default 2 e Doom Eternal, e sembra che non ci siano buone notizie.

Come è possibile vedere dalle immagini in calce alla notizia, il sito di Gameware ha aggiornato le pagine dedicate a Bravely Default 2 e Doom Eternal per Nintendo Switch svelando che entrambi i giochi saranno disponibili sulla console ibrida della console di Kyoto non nel corso del 2020, bensì il prossimo anno, nel 2021.

Per essere più precisi, l’unico che ha una finestra di lancio ancora più determinata è Doom Eternal, che a quanto pare sarebbe slittato dal 2020 al secondo trimestre del 2021: se consideriamo che per id Software il porting è molto vicino e che la pandemia ha avuto impatti sullo sviluppo, questa possibile uscita è in realtà molto probabile. Se il titolo dovesse uscire quest’anno, un annuncio sarebbe già arrivato, o arriverà tra pochissimo.

Lo stesso discorso vale per Bravely Default 2, che a settembre venne classificato in Australia, lasciando pensare che Team Asano fosse già pronto al rilascio del titolo. Non è da escludere che il rinvio possa essere limitato all’inizio del 2021, pertanto non possiamo escludere del tutto questo avvistamento.

Bravely Default 2 e Doom Eternal per Nintendo Switch sono in sviluppo.