È ora disponibile un nuovo aggiornamento per Call of Duty: Black Ops Cold War e, sebbene non includa alcun buff o nerf per le armi, la patch apporta alcune modifiche relative alla generazione, ai vantaggi e alla modalità Zombi, dunque tutto relativo al multiplayer del gioco.

Gli spawn sono stati modificati nella modalità Hardpoint per ridurre il tempo necessario per raggiungere gli Hardpoint. Inoltre, gli spawn di Crossroads Strike e Armada Strike sono stati regolati per prestazioni migliori. Il nuovo aggiornamento di Black Ops Cold War risolve anche un problema che potrebbe impedire al vantaggio Flak Jacket di essere utile contro i danni esplosivi nelle modalità Hardcore.

Passando a Zombi, il nuovo aggiornamento risolve un problema con i field upgrades, mentre apporta alcune modifiche agli stessi zombi. In un caso, un raro problema faceva sì che uno zombi diventasse permanentemente invincibile, ma ora è stato risolto. Infine, la modalità Zombi ha ricevuto alcune modifiche per rendere l’esperienza più stabile.

Da ora è già possibile inoltre ottenere punti esperienza doppi per il personaggio e per le armi. Questo evento durerà fino al 30 novembre, quindi hai tutto il tempo per accumulare esperienza mentre attendi l’arrivo di Nuketown ’84, previsto per oggi pomeriggio.

Call of Duty: Black Ops Cold War è disponibile su PC, PS4, PS5 e Xbox One, Xbox Series X/S.

Fonte: Treyarch