Il capitolo del 2020 di Call of Duty sarà sviluppato da Treyarch, e con molte possibilità si tratterà di Black Ops 5: è stata Activision stessa a decidere di non far più guidare il progetto a Raven Software e Sledgehammer Games.

Dal 2012 a questa parte, Activision ha sempre alternato il lavoro a tre team di sviluppo, e se il capitolo del 2019 sarà effettivamente sviluppato da Infinity Ward, Sledgehammer Games e Raven Software avrebbero dovuto occuparsi dell’episodio del 2020. Activision invece, come già anticipato, ha deciso di affidare il progetto a Treyarch, per motivi ancora sconosciuti.

Call of Duty Black Ops 4 Immagine 3

Raven e Sledgehammer avevano già pensato di creare un nuovo capitolo con la modalità singleplayer ambientata nel periodo della guerra fredda: questa campagna diventerà, con ogni probabilità, quella di Black Ops 5.

Secondo le fonti della notizia, il titolo sarà cross-platform, e la data di rilascio viene prevista per l’autunno 2020, periodo in cui anche le due nuove console Xbox Scarlett e PS5 potrebbero essere disponibili al pubblico.

 

Fonte: Kotaku

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •