È da qualche giorno che si parla sempre più assiduamente di Call of Duty: Warzone, la modalità battle royale di Modern Warfare che potrebbe essere in sviluppo presso il team del titolo. Secondo alcune fonti legate alla realizzazione di questo progetto riportate da VGC, la battle royale dell’ultimo titolo della serie è realmente in lavorazione con una collaborazione tra Infinity Ward e Raven Software.

Inizialmente si parlava di un debutto fissato a questa settimana, ma stando a quanto riportato dalla testata giornalistica Warzone sarà disponibile agli inizi di marzo a causa di alcuni rinvii interni. La data del 10 marzo, essendo un martedì, è quella più propensa ad inaugurare la nuova modalità.

All’uscita, Warzone sarà immediatamente sbloccata per tutti i possessori di Modern Warfare, e si troverà in una sezione dedicata del menù colorata di grigio. La battle royale del titolo sarà inoltre disponibile gratuitamente come gioco separato, ed il battle pass condividerà alcuni progressi con quello di Modern Warfare: i cosmetici sbloccati, inoltre, saranno utilizzabili in Warzone.

Questa modalità supporterà un massimo di 200 giocatori per ogni partita, ed avrà un sistema di giocatori basato sulle squadre. In Warzone ci sarà una meccanica di “ping” molto simile a quella di Apex Legends, utilizzata per segnalare la propria posizione o qualche altro avvenimento ai propri compagni.

Nel caso ve lo foste persi, ecco come potrebbe essere la mappa di Warzone, assieme ad altri dettagli già ribaditi come il nome. Call of Duty: Modern Warfare è disponibile su PC, PS4 e Xbox One.

Fonte: VGC