Infinity Ward è stata costretta a rimuovere tutti i veicoli da Call of Duty: Warzone, dopo che è stato scoperto che c’era un exploit che consentiva ai giocatori di far crashare le lobby su richiesta.

Questo exploit ha iniziato a diventare più noto il 5 settembre, con diversi report da parte di giocatori e content creator. A quanto pare, i giocatori sarebbero in grado di far crashare completamente il server di gioco a comando, utilizzando uno dei camion del gioco in una determinata area della mappa. Secondo quanto riferito, le modalità Battle Royale e Bottino di Warzone sono state entrambe influenzate dal glitch.

Infinity Ward ha dovuto agire velocemente per evitare problemi più diffusi man mano che più giocatori scoprivano come eseguire l’exploit. Per questo motivo, in queste ore ha implementato un hotfix che rimuove temporaneamente tutti i veicoli. Questa sembra essere la loro unica opzione in questo momento, poiché una vera correzione per l’exploit richiederebbe probabilmente un aggiornamento lato client.

“Un aggiornamento della playlist è ora disponibile su tutte le piattaforme!” Infinity Ward ha detto. “Questo aggiornamento rimuove temporaneamente tutti i veicoli da #Warzone.”

Fino a quando ciò non sarà possibile, un hotfix per rimuovere i veicoli è la loro unica opzione, a causa della natura grave dell’exploit che avrebbe portato le partite a crashare ininterrottamente in tutto il mondo in Warzone.

Non sappiamo quando i veicoli torneranno, ma come accennato, probabilmente non lo sarà fino a quando non potranno implementare una patch lato client per correggere l’exploit stesso.

Call of Duty Warzone è disponibile su PC, PS4 e Xbox One.