CD Projekt Red ha annunciato di aver acquisito Digital Scapes, suo partner di lunga data, fornendo un dettagliato piano di marketing e sviluppo che sarà applicato in futuro dopo il lancio disastroso di Cyberpunk 2077.

In un comunicato stampa, l’azienda canadese ha dichiarato che si unirà ai tre team di sviluppo esistenti presso CD Projekt Red per lavorare insieme sui prossimi progetti. Questi futuri progetti saranno realizzati sotto un nuovo piano di sviluppo che vedrà più giochi AAA ed espansioni in lavorazione in parallelo. Lo sviluppo in parallelo inizierà nel 2022.

La roadmap per il 2021 è suddivisa tra le due IP di CD Projekt, The Witcher e Cyberpunk: per il primo dobbiamo aspettarci il lancio di The Witcher: Monster Slayer per mobile, l’uscita della patch next-gen nella seconda metà dell’anno e nuovi update per GWENT. Sul lato Cyberpunk, invece, arriveranno patch ed update come quello di ieri, DLC gratuiti (non espansioni) e l’aggiornamento next-gen.

I cicli di marketing per questi giochi saranno anche molto più brevi, con contenuti promozionali rilasciati molto più vicini al lancio. Questa scelta, molto probabilmente, è stata presa per evitare un altro hype come quello di Cyberpunk 2077, durato sette anni e che non ha portato ai risultati sperati. CD Projekt Red svilupperà nuove tecnologie online per le modalità online nei loro titolo, e ci possiamo aspettare sviluppi anche nel mercato del mobile.

Cosa ne pensate?