Konrad Tomaszkiewicz, design director di Cyberpunk 2077 e game director di The Witcher 3: Wild Hunt, ha lasciato CD Projekt. A riportarlo è Bloomberg, dopo che Tomaszkiewicz era stato accusato di bullismo sul posto di lavoro, accuse da cui lui è stato scagionato.

La compagnia polacca aveva formato una commissione per condurre un’indagine, poi durata mesi, sulle accuse poste allo sviluppatore. Secondo Bloomberg, Tomaszkiewicz avrebbe inviato un’email al personale, alla conclusione delle indagini, per dire che la commissione lo ha trovato non colpevole. Tuttavia, Tomaszkiewicz ha comunque scelto di lasciare l’azienda.

Nell’e-mail al personale, Tomaszkiewicz ha detto di essersi dimesso a causa della “paura, stress o disagio” che i dipendenti potrebbero provare quando lavorano con lui.

“Molte persone provano paura, stress o disagio quando lavorano con me”, ha detto Tomaszkiewicz nel messaggio. Lo sviluppatore ha anche chiesto scusa allo staff di CD Projekt “per tutto il cattivo sangue” che ha creato. Inoltre, ha detto allo staff che “continuerà a lavorare” su se stesso e che “spera di cambiare” il suo comportamento.

Secondo Bloomberg, Tomaszkiewicz avrebbe avuto un ruolo fondamentale nel futuro capitolo della serie di The Witcher.